venerdì 6 novembre 2015

All'asta i cimeli di Maria Antonietta

Il 3 novembre scorso Christie's ha aperto a Parigi un'asta eccezionale riguardante Maria Antonietta.

L'incredibile lotto composto di oggetti rari, cimeli e ritratti della Regina, proviene da diverse collezioni private. Un'asta che dovrebbe far incassare  una cifra che va dai 650.000 euro al milione di euro.

E' la prima volta dopo decenni che non si teneva più un'asta di questa portata riguardante Maria Antonietta.

Alcuni pezzi sono già stati venduti, tra cui il piccolo ritratto di D'Agoty, aggiudicato dal castello di Versailles per 37.500 Euro.


Qui in basso alcuni oggetti e ritratti facenti parte del prezioso lotto:



Lo stupendo ritratto preparatorio uscito dalla
bottega di Madame Vigée Le Brun del 1778 aggiudicato per 26.250 Euro


Maria Antonietta in un ritratto di Kucharski
Maria Antonietta davanti al Tempio d'Amore nei giardini del Petit Trianon. Opera attribuita ad André-Gautier D'Agoty.
Uno scritto della giovanissima Maria Antonietta indirizzato a Madame Durieux alla vigilia della partenza per la Francia.
Madame Durieux era la prima femme de chambre dell'allora arciduchessa. Come si può notare Maria Antonietta non era ancora abituata a firmarsi "Antoinette". Il pezzo è stato venduto per 35.000 euro

Paesaggio con locanda - acquarello su pergamena. Questo dipinto fu  realizzato da Maria Antonietta quando era ancora un'arciduchessa. Sul retro del dipinto c'è un certificato datato 24 dicembre 1865 secondo il quale esso  fu un dono di Maria Antonietta alla contessa Teresa von Schönborn sua ex dama di palazzo. La contessa donò a sua volta il dipinto al proprio medico, il dottor Jacob Helm. Per eredità passò alla figlia del dottore, Magdalena che lo donò infine a François Ballaloud. Al certificato si aggiunge una lettera in francese della signora Magdalena, attestante l'autenticità del dipinto

Allegoria dell'incoronazione di Luigi XVI - Scuola Francese
Ritratto di Maria Antonietta Delfina di Philippe-Jacob Nicodemo (1770), venduto per 5000 euro
Ritratto di Maria Antonietta da poco regina
di scuola francese
Ritratto di Maria Antonietta da poco regina
di scuola tedesca


Gruppo allegorico rappresentante la regina che riceve un piano da un cherubino 


Una miniatura rappresentante la regina al Tempio nel 1792.
Firmato "Cavaliere François de Ginestous". Esposta per la prima
volta a Versailles nel 1955 in occasione della mostra per il bicentenario
della nascita di Maria Antonietta, la miniatura apparteneva alla collezione
dell'ex re d'Italia Umberto II. Secondo il catalogo della mostra del 1955,
Ginestous era sotto-luogotenente della guardia del corpo

Due disegni rappresentanti l'arrivo della Famiglia Reale alle Tuileries

Un poema scritto per le nozze dei Delfini nel 1770
Una miniatura della contessa d'Artois - François Dumont



Ritratto della regina Maria Carolina - Circolo di Madame Vigée Le Brun

Un trasparente di Carmontelle
Un trasparente di Carmontelle




















Un cestino di vimini che la regina usava al Tempio per riporvi le poche cose che le avevano consentito di portare con sé. Il cestino fu custodito, dopo la morte di Maria Antonietta, da Rosalie Lamorlière, e rimasto in possesso dei suoi eredi fino al 1952


Veduta del "gioco degli anelli" 
Veduta del Petit Trianon
















Maria Antonietta a 15 anni, opera di Pierre-Étienne Falconet
Ricamo che un tempo si trovava al centro di un tappeto, con il monogramma della regina (1780)


Boccette utilizzate dalla Regina al Tempio

Scatola porta profumo con le armi di Maria Antonietta
Un necessaire da viaggio che la regina donò alla sorella di Madame Campan
Maria Antonietta a 16 anni - Franz Edmund Weirotter

Ritratti dei sovrani - Jean.Jacques François Le Barbier l'Ainé 1787

Maria Antonietta Delfina, scuola francese
Ritratti di Luigi XVI e Maria Antonietta, scuola francese 

Maria Antonietta consola una popolana il cui marito era stato investito da un
calesse - Jean-Michel Moreau (1773)

Maria Antonietta e la contessa di Provenza rappresentate durante un atto di
beneficenza 

Maria Antonietta in un disegno di Jean-Duplessis Bertaux
Miniatura della principessa di Lamballe

Timbro della Guardia mobile della sovrana in argento e avorio

Jacques Louis Petit, ritratti di Luigi XVI e Maria Antonietta (1787)
Busto di Luigi XVI
Un biglietto d'ingresso alle Tuileries, in particolare negli appartamenti di Maria Antonietta

Due libri provenienti dalla biblioteca del Petit Trianon


Carnet de bal con le armi della Delfina
Calendario con l'effige del Delfino
Un ritratto di Jean-Baptiste Clery eseguito da Danloux nel 1798.
Clery fu l'ultimo cameriere di Luigi XVI.  



Cofanetto di Maria Antonietta quando era ancora una Delfina, già esposto nella mostra del 1955.
Album dei Piani del Petit Trianon




Nessun commento:

Posta un commento