sabato 3 febbraio 2018

La croce di Maria Antonietta

Nell'opera "La lettrice" di Liotard, la ragazza ritratta, probabilmente la nipote del pittore, indossa il costume tradizionale di Lione e una croce, una variante semplificata della "croix de Jeannette", particolarmente indossata in Provenza. 

Tradizionalmente le ragazze del popolo acquistavano la croce con il loro primo stipendio, il giorno di San Giovanni, di qui il nome "Jeannette". Appesa ad un nastrino con un flusso a forma di cuore, questa croce simboleggiava il passaggio dall'infanzia all'età adulta. 

Una variante della "croix de Jeannette" è la "Croix de Marie Antoinette" chiamata anche "Croix de Louis XVI". 

Secondo la tradizione la regina fece sostituire il cuore con un fiocco, un motivo ornamentale che le piaceva molto. 

La croce di Maria Antonietta fu particolarmente utilizzata durante la Rivoluzione e durante la Restaurazione dai monarchici.


Pierrette

Maria Antonietta nel costume di scena di
Rose et Colas in un disegno realizzato
da Madame Vigée Le Brun
Durante una passeggiata con la principessa di Lamballe nel parco di Montreuil, Maria Antonietta aveva incontrato una giovane coppia di fidanzati e si era intrattenuta a parlare con loro. Scoprì quindi che i due non potevano sposarsi perché il giovane non aveva un'occupazione e Pierrette (questo il nome della ragazza) non aveva una dote. 

La regina fece quindi arruolare il giovane fornendogli in questo modo un lavoro ben retribuito, e prese sotto la sua protezione Pierrette alla quale fornì una dote. Nel frattempo avendo scoperto che la ragazza aveva una bella voce da soprano le fece impartire lezioni di musica, tanto che Pierrette arrivò a cantare nell'opera in tre atti "Rose et Colas", un'opera in cui la stessa regina aveva cantato vestendo i panni della protagonista, nel 1780.


Il matrimonio dei due giovani fu però di breve durata perché Pierrette morì di parto lasciando al marito una figlia e una sua miniatura, realizzata pare, dalla principessa di Lamballe.


La storia di Pierrette fu immortalata nell'Ottocento in due dipinti eseguiti da Charles Année. 

Uno rappresenta la regina con la principessa di Lamballe, Gluck e Salieri che impartirono lezioni di musica e di canto a Pierrette, e la stessa Pierrette negli abiti di scena di Rose et Colas.




Nell'altro, facente parte di una collezione privata, la regina all'uscita dal teatro dove si era svolta l'opera in cui Pierrette aveva cantato, benedice l'unione dell'ufficiale (alla sua sinistra) e Pierrette (alla sua destra).



Invito all'ascolto