venerdì 30 marzo 2018

I Segreti di Tallinn di Diletta Nicastro

Maria Antonietta ha da sempre affascinato e ispirato il mondo dell'arte e della letteratura. Innumerevoli sono i libri a lei dedicati, tra saggi e romanzi storici. Interessante, per gli amanti del genere, la saga mystery "Il mondo di Mauro & Lisi" di Diletta Nicastro, una giovane scrittrice vincitrice del "Premio Bastet" nel 2010. La saga, tra le più all'avanguardia del panorama italiano, ricorda i film di 007 tra spionaggio, colpi di scena e dark ladies e il romanzo "Arsenio Lupin e la Contessa di Cagliostro" di Maurice Leblanc. Ho avuto modo di intervistare l'autrice che nella sua opera ha reso omaggio a Maria Antonietta.

Ciao Diletta, raccontaci della presenza di Maria Antonietta nella tua saga

Prima di tutto complimenti per il tuo blog, interessante ed originale. Anche io ho una viva passione per il personaggio di Maria Antonietta, fin dai tempi in cui seguivo ‘Lady Oscar’. Nel mio piccolo ho voluto renderle omaggio nella saga mystery ‘Il mondo di Mauro & Lisi’, incentrata sul Patrimonio Unesco. L’ho fatto in due modi. Uno, molto accennato, con il personaggio di Alisdair Darcy (il suo nome è un omaggio a Jane Austen, ma questa è un’altra storia…), una sorta di diplomatico del Settecento che svolge la sua attività a Versailles, portando messaggi importanti a nome della Regina e che muore nel 1795 durante i moti vandeani. La sua storia, appena tratteggiata, appare in Dio salvi il Gigante – Il sesto incarico.
L’altra storia è invece molto più elaborata e segue le tracce della famosa Collana dello Scandalo

Eva Green con una collana ispirata alla famosa "Collana dello scandalo", nel ruolo di Clarisse de Dreux-Soubise nel film Arsenio Lupin del 2004. Il film è ispirato al romanzo "La contessa di Cagliostro" scritto da Maurice Leblanc nel 1924. La trama gira intorno alla collana di Maria Antonietta

Raccontaci qualcosa in antemprima senza ovviamente svelare il finale ai lettori

Nel mio romanzo ipotizzo che la polizia internazionale svolga indagini importanti su una banda criminale che traffica opere d’arte in Europa. La banda è entrata in possesso della Collana dello Scandalo ed è sul punto di venderla, ed è qui che inizia una storia intricata e coinvolgente.
Sebbene le indagini porteranno poi i protagonisti ad imbattersi in un'altra grande meraviglia artistica europea (la Camera d’Ambra, scomparsa durante la Seconda Guerra Mondiale), la storia della collana di Maria Antonietta continua nei capitoli seguenti della saga.
Scopriremo che essa in realtà  fu acquistata e donata a Karina Gligorevic, giovane trafficante d’armi assai pericolosa, che indossa sempre degli orecchini realizzati con alcune pietre della collana (il suo marchio distintivo). Karina Gligorevic è uno degli avversari più temerari della saga, una sorta di Lucy Percy che ispirò Alexandre Dumas per il personaggio di Milady ne "I tre Moschettieri; Mauro Cavalieri, il mio protagonista, incrocerà metaforicamente varie volte le spade con lei.
A Karina, tuttavia, la collana verrà rubata da Heracles, ladro greco che aveva lavorato al suo servizio, per donarla ad Elettra, la donna di cui è innamorato.
A questo punto il prezioso monile affronterà mille peripezie...

Quale capitolo della saga è dedicato alla Collana dello Scandalo?

La storia sulla collana e la Camera d’Ambra è narrata ne I segreti di Tallinn - Il quinto incarico.
La storia di Karina Gligorevic è raccontata nella trilogia Le nebbie di Meteora - L'ottavo incarico.
Tutti i romanzi della saga sono pubblicati in cartaceo e "I segreti di Tallinn-Il quinto incarico" è disponibile anche in ebook su Amazon, sia per l’acquisto che su KindleUnlimited


Ringrazio Diletta Nicastro per la disponibilità


3 commenti:

  1. Ciao Laura
    Grazie per l'intervista

    RispondiElimina
  2. Complimenti Laura e Diletta, una bella intervista che stimola la curiosità dei lettori e invoglia a tuffarsi in un mondo parallelo in cui fantasia, storia e cultura si fondono insieme in perfetta armonia.
    Fiera di avervi conosciute sul web entrambe :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!! Anche io sono molto felice di averti conosciuta e per questo mondo meraviglioso che hai creato

      Elimina