domenica 4 dicembre 2016

Biscotti di Natale

Particolare del guazzo di Maria Cristina che rappresenta il giorno di San Nicolò.
Maria Antonietta mostra felice la bambola ricevuta in dono mentre il fratellino
Massimiliano mangia i biscotti
Nel celebre guazzo realizzato dall'arciduchessa Maria Cristina, rappresentante il giorno di San Nicolò (qui a fianco in un particolare), si notano in terra dei biscotti tipici delle festività natalizie: i Linzeraugen e i biscotti pan di zenzero. I primi sono una derivazione della Linzer Torte (torta di Linz), in tedesco Linzerauge significa "occhi di Linz". 

La ricetta della Linzer torte è quella più antica al mondo e i biscotti sono la versione ridotta di tale torta; si ottengono tagliando un cerchio di un impasto simile a quello della torta, ricoprendolo di marmellata (preferibilmente di ribes), piazzando un altro tondo di pasta in cima, questa volta a forma di ciambella con un buco al centro dell'impasto e spolverando poi con dello zucchero a velo.

I biscotti pan di zenzero (ginger-bread)  si possono facilmente trovare ancora oggi nei mercatini di Natale e nelle più svariate forme; a forma di omino, a forma di San Nicola, a forma di cuore, a forma di stella. Molto antichi e documentati già in epoca elisabettiana, venivano realizzati nei conventi e potevano essere acquistati dallo speziale. Ricchi infatti di spezie, come appunto lo zenzero, la cannella e i chiodi di garofano, la loro funzione era digestiva ma soprattutto energetica, un aiuto per sopportare meglio il freddo, non per niente sono biscotti tipici dei paesi nordici.


I Linzeraugen

Biscotti pan di zenzero

Qui in basso le ricette:

Per i Linzeraugen:

farina 00 300g
burro 225g
mandorle non spellate 100g
zucchero di canna 100g
uovo 1
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
lievito per dolci mezzo cucchiaino
sale mezzo cucchiaino
cannella macinata una punta
zucchero a velo + marmellata di ribes o lamponi

Tostare le mandorle in forno a 180° per circa 6/8 minuti. Dopo aver eliminato le pellicine delle mandorle con l'aiuto di uno strofinaccio, tritarle nel robot assieme a metà zucchero.
Mescolare poi la farina, il lievito, il sale e la cannella in una ciotola.
Lavorare il burro con il mixer assieme al resto dello zucchero per almeno 3 minuti. Aggiungere al burro le mandorle tritate e sbattere il composto per un minuto. Successivamente incorporare l'uovo e la vaniglia e infine aggiungere il composto di farina, lievito e cannella, preparato precedentemente, lavorando il tutto con una spatola.

Dividere l'impasto ottenuto in due parti e avvolgere le due porzioni con della pelliccola. Lasciar riposare in frigo per 2 ore.

Quando i composti saranno raffreddati, stendere gli impasti fra due fogli di carta da forno, dopo aver spolverizzato sulla carta un po' di farina.
Con il primo composto ritagliare dei dischi di 4-5 cm e posizionarli su una teglia da forno, lasciando tra i dischetti uno spazio di 2-3 cm.

Dopo aver steso l'altro impasto nel medesimo modo del precedente, e dopo aver ottenuto altri dischi, ritagliare, con dei tagliabiscotti più piccoli, un cerchio al centro dei dischetti. Posizionare anche questi biscotti in una teglia, ben distanziati tra loro.

Cuocere i biscotti per 15 minuti a 180° e lasciarli leggermente dorati. Sfornare e lasciar raffreddare.

Spolverizzare i biscotti con il cerchio al centro con dello zucchero a velo. Spalmare i biscotti interi con della marmellata di ribes o di lampone. Posizionare il biscotto forato sul biscotto spalmato di marmellata.


Per i biscotti pan di zenzero:

100g di burro
100g di zucchero di canna
150g di miele liquido
550g di farina (da regolare per avere una pasta della giusta consistenza)
1 cucchiaino di zenzero macinato
1 cucchiano di cannella in polvere
3 chiodi di garofano in polvere

Per la glassa
1 albume d’uovo
120g di zucchero a velo

Riscaldare il forno a 180°.
In una terrina mischiare con cura la farina con lo zenzero, la cannella e i chiodi di garofano.
In un'altra terrina amalgamare con l'aiuto di un mixer, lo zucchero di canna ed il burro fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungervi il miele e successivamente la farina con le spezie preparati precedentemente. Mescolare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo ed idoneo a fare i biscotti.
Far riposare la pasta ottenuta per almento 10 ore in frigorifero.

Successivamente posizionare la pasta su una carta da forno infarinata e stenderla avendo cura di mantenere uno spessore di almeno mezzo centimetro.
Utilizzare gli stampini che si preferiscono (a forma di stella, di cuore o di omino) e mettere i biscotti su una teglia con la carta da forno, ben distanziati tra loro. Cuocere per almeno 10 minuti, e controllare che non si brucino ma senza aprire il forno.

Nel frattempo in una terrina mettere l'albume d'uovo e montarlo con uno sbattitore elettrico aggiungendo lo zucchero a velo, fino a quando il composto non avrà raggiunto l'adeguata consistenza per fare la glassa.

Una volta sfornati i biscotti e raffreddati, guarnirle a piacere con la glassa ottenuta.

2 commenti:

  1. Bellissimo questo articolo.
    Grazie per le ricette, assolutamente da provare per natale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente da provare, sono ottimi! ;)

      Elimina