lunedì 8 giugno 2015

Mademoiselle Zacharie, la favorita mancata

Mademoiselle Zacharie – in un disegno
di Alexandre Moitte
illustrante l'opera "Alcindor"
di Nicolas Dezède (1787) -
Victoria & Albert Museum
London (Harry Rawlins Beard Collection).
Mademoiselle Zacharie, detta "la petite Zacharie" era una cantante d'opera e ballerina che il duca di Fronsac, erede del dissoluto duca di Richelieu, presentò a Luigi XVI perché diventasse la sua favorita.

In quel periodo il sovrano aveva esternato il proprio interesse per un'attrice della Comédie Française e aveva perfino guardato con interesse una giovane dama con l'occhialino durante una partita a carte, arrivando a chiedere chi fosse. Questo atteggiamento fece chiacchierare la corte e allarmare Maria Antonietta che, in una lettera al fratello Giuseppe, scrisse che, qualora fosse nata una relazione amorosa, avrebbe fatto tutto il possibile per riprendersi il marito.

Tuttavia Luigi XVI trattò molto male il duca di Fronsac dicendogli: "Andatevene, Fronsac.... E' evidente di chi siete figlio....".

Nel febbraio del 1782, il re chiarì personalmente la propria posizione: "Tutti vorrebbero che mi prendessi un'amante, ma non ho alcuna intenzione di farlo. Non desidero ricreare la situazione dei regni precedenti".
Di fatto si creò un precedente perché la corte e la Francia erano abituate ad avere la favorita di turno alla quale addebitare tutti i mali del paese. Così, in mancanza di una favorita, fu Maria Antonietta ad essere bersagliata.

Nessun commento:

Posta un commento